Come possiamo risparmiare acqua in bagno? | Acquabella
Come possiamo risparmiare acqua in bagno?

Come possiamo risparmiare acqua in bagno?

novembre 2018 | Consigli

Con pochi semplici gesti quotidiani possiamo risparmiare fino al 50% di acqua, aiutando a prenderci cura di una delle risorse più preziose del nostro pianeta.

Circa il 70% della superficie della Terra è coperto da acqua e, alle volte, possiamo pensare che si tratti di una risorsa inesauribile. Tuttavia, sempre più aree geografiche soffrono della sua mancanza. Solo il 3% del totale è costituito da acqua dolce, cioè adatta al consumo umano. Per questo, durante la nostra giornata, è vitale farne un consumo responsabile.

L’acqua è la grande protagonista dei nostri bagni. Pertanto, modificando alcuni gesti quotidiani, in questa stanza della casa riusciremo a risparmiare più acqua che in qualsiasi altra parte della nostra abitazione. Ad esempio, quando facciamo il bagno consumiamo tra 80 e 200 litri. Sostituire la vasca da bagno con un piatto doccia ci permette di ridurre considerevolmente il consumo, poiché per ogni doccia utilizziamo solo 30 litri di acqua.

Un altro gesto comune è far scorrere l’acqua mentre aspettiamo che raggiunga la temperatura desiderata. Invece di far questo, possiamo introdurre un secchio nella doccia e usare quest’acqua in un secondo momento, ad esempio, per innaffiare le piante o per passare lo straccio a terra.

Ogni minuto che l’acqua scorre, vengono consumati 5 litri. Per questo è anche importante chiudere il rubinetto mentre ci insaponiamo sotto la doccia o ci facciamo la barba o ci laviamo i denti nel lavandino. Allo stesso modo, in bagno è importante optare per dei rubinetti a leva singola, poiché in questo modo non sarà necessario aspettare che l’acqua fredda e calda si mescoli per arrivare alla temperatura corretta.

In modo analogo, possiamo risparmiare acqua anche nel WC. È conveniente posizionare in bagno un cestino per evitare di gettare carte e salviette nel water, obbligandoci in questo modo a tirare lo scarico dell’acqua inutilmente. Inoltre, i moderni servizi igienici permettono di ridurre i consumi utilizzando il mezzo scarico e lo scarico completo. È conveniente, in tal caso e ogniqualvolta sia possibile, scegliere il pulsante di mezzo scarico.

Ed infine, è necessario riparare le perdite dei rubinetti o del serbatoio del WC il prima possibile. Fare attenzione e verificare che il rubinetto non goccioli può risparmiare migliaia di litri all’anno.

Seguendo tutti questi suggerimenti per un consumo responsabile possiamo risparmiare fino al 50% di acqua. Pertanto, non si tratta solo di abitudini imprescindibili per prendersi cura del nostro pianeta, ma anche per poter risparmiare economicamente.