Come scegliere il piatto doccia? (I) | Acquabella
Come scegliere il piatto doccia? (I)

Come scegliere il piatto doccia? (I)

Luglio 2019 | ACQUABELLA, Ispirazione

I bagni con piatti doccia rappresentano la tendenza attuale. Il ritmo accelerato e il nostro stile di vita rendono la doccia veloce l’abitudine più frequente, lasciando i bagni rilassanti per il fine settimana.

Per la vastità dell’offerta esistente dobbiamo sapere quali aspetti sono fondamentali, in quanto sul mercato possiamo trovare piatti doccia di ottima qualità fino a modelli che possono portarci problemi reali dopo l’installazione.

6 aspetti tecnici per scegliere il piatto doccia

Composizione del piatto doccia

Oggi esistono diversi materiali e compositi. Dai più tradizionali piatti doccia in acrilico, ai compositi elaborati a base di minerali, ai materiali di alta gamma come il Solid Surface.

La chiave per scegliere un materiale o un altro deve essere la loro qualità, la resistenza agli urti che ci offrono, così come il loro adattamento dopo l’installazione.

Superficie

Uno dei punti più importanti, poiché questa è la parte del piatto doccia che sarà in continuo contatto con l’acqua, i detergenti e noi stessi.

Attualmente esistono diversi tipi di rivestimento per la superficie, ma i più utilizzati sono la vernice e il gel coat. In questo caso, dobbiamo essere molto chiari sul fatto che ci sono diversi tipi di qualità per ognuno di essi.

Antiscivolo

Il grado di antiscivolo di un piatto doccia ci dice quanto possa essere scivoloso, quindi quanto sia sicuro.

La certificazione di questa proprietà va da 1 a 3, essendo meno scivoloso quanto maggiore è il grado di antiscivolo. Pertanto, il piatto doccia di classe 3 sarà quello che farà meno scivolare.

Trattamento antibatterico

Praticamente qualsiasi piatto doccia di qualità ha un trattamento antibatterico sulla superficie. In questo modo si evita la proliferazione di batteri e funghi; è importante per un problema di igiene per noi stessi, per cui non è superfluo informarsi se il piatto doccia scelto lo prevede.

Valutazione delle emissioni di COV e materiali privi di silice

Altri effetti sulla salute a cui dobbiamo stare molto attenti sono i composti organici volatili (COV), che sono tutte quelle emissioni volatili a temperatura ambiente provenienti da solventi dannosi per l’ambiente e per la nostra salute. Un altro problema è l’inclusione della silice nel composto della massa del piatto doccia. Questo può causare gravi problemi di salute, poiché il taglio di materiali come il quarzo può generare particelle nocive che causano problemi respiratori.

Entrambe le questioni devono essere di primaria importanza per la nostra salute e l’ambiente.

Regolamento Classe 1

Questa marcatura CE ci assicura che il piatto doccia soddisfa i requisiti legali e tecnici del prodotto. La marcatura si ottiene con la norma UNE EN 14527. La marcatura più completa corrispondente ai piatti doccia di Classe 1 comprende prove di resistenza agli agenti chimici e alle macchie, stabilità del carico, scarico dell’acqua e resistenza termica.

Se devi comprare un piatto doccia nuovo, non dimenticare di prendere in considerazione questi 6 aspetti fondamentali. Goditi un bagno moderno e sicuro!

Redes Sociales Acquabella